BANDO ECONOMIA CIRCOLARE – PR FESR 2021-2027 REGIONE VENETO

SOGGETTI AMMISSIBILI

PMI – micro, piccole medie imprese

Requisiti obbligatori:

  • Essere iscritta come attiva al Registro Imprese alla presentazione della domanda;
  • Non presentare le caratteristiche di “impresa in difficoltà”;
  • Avere le unità operative in cui realizza il progetto in Veneto;
  • Presentare una situazione di regolarità contributiva previdenziale e assistenziale

INTERVENTI AMMISSIBILI

  1. Reingegnerizzazione del prodotto e/o del packaging del prodotto al fine di favorirne la durabilità, la riparabilità o la modalità di recupero, ivi inclusi impianti pilota.
  2. Reingegnerizzazione impiantistica del processo o del prodotto volte alla sostituzione di materie prime o additivi utilizzati nel ciclo produttivo con rifiuti.
  3. Reingegnerizzazione del ciclo produttivo e/o modifiche gestionali del ciclo produttivo al fine di migliorare l’efficienza della produzione tramite la riduzione dei consumi di risorse o degli scarti di lavorazione.
  4. Reingegnerizzazione del ciclo produttivo che prevenga la produzione di rifiuti attraverso la creazione di una filiera di sottoprodotti.

SPESE AMMISSIBILI

a)Acquisto di macchinari, impianti produttivi e attrezzature nuovi ed eventuali usati ma:

  • previo rilascio di una dichiarazione rilasciata dal venditore che attesta la provenienza esatta del materiale e che lo stesso, nel corso degli ultimi sette anni, non ha beneficiato di un contributo nazionale o europeo;
  • in presenza di una perizia asseverata effettuata da professionista, attestante che il prezzo del materiale usato non è superiore al suo valore di mercato ed è inferiore al costo di materiale simile nuovo e che le caratteristiche tecniche del materiale usato acquisito sono adeguate alle esigenze dell’operazione e sono conformi alle norme e agli standard pertinenti.

b)Spese relative ad immobili, edifici e terreni:

  • L’acquisto del suolo nel limite del 10% dell’investimento
  • L’acquisto di immobili nel limite del 20% dell’investimento

c)Spese per opere edili e impiantistiche collegate alla funzionalità dell’investimento

d)Spese per l’acquisizione di licenze e servizi informatici.

e)Spese collegate all’utilizzo di brevetti, marchi e diritti.

f)Spese di consulenza specialistica nel limite massimo del 20% dell’investimento

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto in base al regime di aiuto scelto:

REGIME DE MINIMIS REGIME D’ESENZIONE
Investimento minimo € 50.000 – massimo € 300.000.

70% DI CONTRIBUTO

Investimento minimo € 300.000 – massimo € 2.000.000.

55% DI CONTIBUTO PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE

45% DI CONTRIBUTO PER LE MEDIE IMPRESE

 

Nel caso di scelta del Regime De Minimis le spese potranno essere sostenute a partire dal 01/01/2023.

Nel caso di scelta del Regime d’Esenzione l’investimento potrà essere avviato solamente dal giorno successivo alla presentazione della domanda agevolativa.

CONDIZIONI

  • Dotazione: € 7.214.206
  • Graduatoria: procedura valutativa a punteggio.

SCADENZE

  • Presentazione domande: dalle ore 10:00 del 23/04/2024 alle ore 17:00 del 18/07/2024

Vuoi scoprire tutte le novità giuste per te?

    Accetto le condizioni di Privacy Policy