PROROGA CREDITO D’IMPOSTA TERZO TRIMESTRE 2022 – A COMPENSAZIONE DEI MAGGIORI COSTI SOSTENUTI PER L’ENERGIA

Ottieni un contributo sotto forma di credito di imposta per la tua impresa non energivora

SOGGETTI AMMISSIBILI

Imprese non energivore dotate di contatori di energia elettrica di potenza disponibile pari o superiore a 16,5 kW diverse dalle imprese a forte consumo di energia.

Le imprese non energivore possono beneficiare del credito d’imposta a condizione che il prezzo di acquisto della componente energia, calcolato sulla base della media riferita al periodo di Aprile – Maggio – Giugno 2022, al netto delle imposte e degli eventuali sussidi, abbia subito un incremento del costo per kWh superiore al 30% del prezzo dello stesso periodo dell’anno 2019.
Il calcolo include, la macro categoria abitualmente indicata in fattura complessivamente alla voce “spesa per la materia energia” e che comprende:

  • L’energia elettrica (incluse le perdite di rete);
  • Il dispacciamento (inclusi i corrispettivi relativi alla copertura dei costi per il mercato della capacità o ai servizi di interrompibilità);
  • La commercializzazione.

AGEVOLAZIONI

Credito d’imposta del 15% sulla spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica effettivamente utilizzata nel terzo trimestre del 2022.

CONDIZIONI

Il credito d’imposta può essere utilizzato entro il 31/12/2022, tramite la compilazione del modello F24 e presentato esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate e sono cedibili entro il medesimo termine, solo per intero, dalle imprese beneficiarie ad altri soggetti, senza facoltà di successiva cessione.

Vuoi scoprire tutte le novità giuste per te?

    Accetto le condizioni di Privacy Policy